ENG
Corte Archi

La Storia

La storia dell’azienda comincia più di cento anni fa, per mano di una donna, Caterina, moglie di Carlo Campagnola. Intorno la 1910, vedova e con dieci figli, decide di comprare la casa, la cantina in località Paverno e alcuni vigneti circostanti.

Si inizia così a produrre i vini tradizionali.

"Fernando dirige con passione ed entusiasmo l’azienda di famiglia puntando sempre verso nuovi obiettivi"

Alla morte della matriarca l’attività continua per mano dei quattro figli maschi che però intorno agli anni sessanta decidono di separarsi. A Guido Carlo, ultimo figlio, rimangono la casa padronale e alcuni vigneti a Valgatara.

A quest’ultimo, negli anni settanta, succede Giampaolo. L’attività continua così secondo i canoni dell’epoca, finchè intorno agli anni novanta Fernando l’attuale proprietario, ancora molto giovane affianca il padre nella conduzione dell’azienda.

Inizia così un progressivo cambiamento nelle modalità di gestione sia in cantina, dove piano piano vengono introdotte le moderne tecnologie, sia in vigna, dove vengono effettuati nuovi impianti con un ottica diversa, minori rese per ettaro per una maggiore qualità delle uve.

Dal 1995 Fernando dirige con passione ed entusiasmo l’azienda di famiglia puntando sempre verso nuovi obiettivi.

Il miglioramento qualitativo dell’uva e del vino è solo il punto di partenza di una evoluzione e ricerca continua, insieme ad una sempre maggiore attenzione all’ambiente e alla salvaguardia della biodiversità, adottando nella coltivazione procedure sostenibili.

Oggi Fernando, con l’aiuto della famiglia, produce i suoi vini con la chiara consapevolezza di avere la fortuna di lavorare su un territorio fertile e vocato ed indirizza i suoi sforzi affinchè i figli e le future generazioni possano altrettanto beneficiare di un territorio integro ed in salute.